News:

Carissimi,

anche quest’anno sono lieto di farvi pervenire il Calendario diocesano per il prossimo anno pastorale 2017-18.

Potrete direttamente leggere gli appuntamenti e così prendere nota, fin da subito, degli impegni che vi riguarderanno personalmente, comunitariamente o come categorie di fedeli (clero, comunità diaconale, religiose, religiosi, giovani, malati, poveri, immigrati, ecc.). Chiedo in particolare ai Parroci di prender nota degli appuntamenti e di far conoscere fin d’ora il Calendario ai propri parrocchiani e fedeli.

Come sapete in questo anno ci guiderà il Vangelo di Giovanni e rifletteremo insieme sull’arte del discernimento pastorale e personale per una più efficace trasmissione della gioia del Vangelo oggi.

Avremo vari appuntamenti importanti: oltre agli incontri mensili di formazione permanente del Clero, quest’anno desidero che in ogni Vicaria, mensilmente, si rifletta sul rinnovamento del Clero seguendo il Sussidio “Lievito di fraternità” che sarà donato a tutti i sacerdoti affinchè possano su di esso riflettere in vista della due-giorni conclusiva del cammino annuale dove con i presbiteri e diaconi della Diocesi ci troveremo alla Fraterna Domus di Sacrofano il 7 e l’8 giugno per verificare insieme cosa sia necessario cambiare o rafforzare affinchè il nostro presbiterio sia all’altezza del compito di annunciare il Vangelo nel mondo attuale.

Un altro appuntamento che mi preme segnalare è quello del Convegno diocesano che avrà luogo nel pomeriggio di domenica 26 novembre, Festa di Cristo Re, a partire dalle ore 15,30, al Grand Hotel Duca D’Este a Tivoli Terme. Il Convegno, sul tema: “Chiamati a costruire una Chiesa che ascolta, discerne e agisce” sarà aperto da una Relazione del Cardinale Ennio Antonelli, Arcivescovo emerito di Firenze. Ad essa, i partecipanti - che per ragioni di spazio saranno inviati quali delegati dalle Parrocchie, comunità religiose, aggregazioni laicali, Uffici e Commissioni diocesane secondo numeri che saranno fatti conoscere al più presto – saranno invitati a svolgere un approfondimento per aree di interesse pastorale condotto con stile sinodale affinchè dal nostro Convegno possano uscire stimoli preziosi per tutti per “fare dei credenti” nelle nostre terre.

Meritevole di attenzione, infine, è il lavoro che svolgerà il Servizio diocesano per la pastorale giovanile. In particolare la Scuola diocesana per formatori di giovani che vedrà il coinvolgimento – quali docenti – di molti dei nostri giovani sacerdoti che, con tanta dedizione, servono Dio e il popolo loro affidato e che stanno particolarmente a cuore a tutti noi. Sarà anche interessante prepararsi al Cammino sulle orme della santità locale che, insieme a tutti i giovani delle Diocesi d’Italia, ci condurrà a Roma, nell’agosto 2018, per preparaci a seguire la celebrazione del Sinodo dei Vescovi su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” convocato da Papa Francesco per l’ottobre 2018.

Il presente Calendario, in formato digitale, sarà sempre possibile correggerlo, integrarlo con altre iniziative ed eventi che ad oggi non sono stati ancora segnalati. A tutti sarò grato dei contributi che vorrete fornire.

Questo strumento serva alle comunità parrocchiali, religiose, alle aggregazioni laicali e alle Confraternite per programmare le loro attività pastorali per le quali, fin d’ora, auguro ogni bene implorando dal Signore la Sua benedizione.

+ Mauro Parmeggiani

Vescovo di Tivoli

"La testimonianza delle Confraternite oggi"

Quale contributo nella Chiesa e nella società

Gerano, 8 ottobre 2017

Quando si parla di un "Monastero" si ha abbastanza chiara l'idea che esso sia un "luogo" ove anime consacrate vivono insieme per cercare Dio e per innalzare ogni giorno a Lui le loro mani e i loro cuori per pregare per sé e per il mondo.

Spesso, purtroppo, dimentichiamo però che tutti - Vescovi, preti, suore, fedeli laici -, grazie al battesimo, siamo consacrati!

Sì siamo stati riempiti dallo Spirito Santo, dono del Risorto, per vivere per Dio e con Dio al fine di illuminare il mondo con la nostra preghiera e la nostra testimonianza di vita. Siamo stati posti nella possibilità di rel azionarci con il Padre attraverso la preghiera che può assumere varie forme: ringraziamento, richiesta, lode, supplica, lamento... che può essere spontanea o seguire le forme tradizionali proposte dalla Chiesa (Rosario, Liturgia delle Ore, Via Crucis, Coroncina della Divina Misericordia, ecc.) affinché rimaniamo sempre uniti con Colui che ci ha donato la vita e chiama tutti a viverla per Lui, con Lui e in Lui.

Nel consegnarvi queste schede mensili preparate dall'Ufficio diocesano per la pastorale vocazionale, e che sono scaricabili anche dal sito della Diocesi di Tivoli, invito tutti ad unirvi in un "Monastero invisibile".

Un Monastero non fatto di mura o posto in un luogo ben preciso ma fatto di tante anime battezzate che quotidianamente, nella nostra Diocesi, si assumano l'impegno della preghiera.

A questo "Monastero invisibile" consegno una priorità nella preghiera che è fondamentale e necessaria oggi più che mai per la vita della Chiesa e per il mondo: pregare per le vocazioni! Vocazione: una parola un po' fuori uso che dice chiamata da parte di Dio a vivere la vita secondo quanto la Sua volontà ispira al nostro cuore.

Le dodici schede che vi sono proposte - una al mese - sono dunque semplici proposte di preghiera, in particolare quella antica e sempre bella del Santo Rosario - affinchè nella nostra Chiesa Tiburtina tutti scoprano la loro vocazione particolare e sappiano rispondere ogni giorno con generosità al Signore che chiama a seguirlo per una determinata via per vivere nella gioia, nella libertà più vera e piena: quella che si raggiunge soltanto quando ci si dona totalmente al perfettamente libero, a Colui che è amore allo stato puro, a Colui che con il dono dello Spirito ci ha resi suoi figli e sempre ci guida e accompagna.

Ringrazio fin d'ora quanti aderiranno a questa preghiera continua nel "Monastero invisibile" della nostra Diocesi pregando affinché ciascuno scopra o riscopra la propria vocazione battesimale, quella all' amore, al sacerdozio, al diaconato permanente, alla vita consacrata negli Istituti religiosi o vivendo nel secolo, alla famiglia cristiana, alla vita missionaria, al servizio totale al prossimo, alla verginità consacrata a servizio del Vescovo nella Chiesa diocesana... e sappia rispondere ad essa con generosità e dedizione totale.

Chiedo anche che nel nostro "Monastero invisibile" si preghi perché non manchino mai nella nostra Chiesa figure belle di accompagnatori o accompagnatrici spirituali che sappiano aiutare, specialmente i giovani, a fare discernimento sulla loro vita, a comprendere a cosa Dio li chiami e, senza sostituirsi a loro, li aiutino a dire "Eccomi" al Signore che per tutti ha un progetto per giungere alla felicità vera e piena.

Affido queste schede a tutti i fedeli della Diocesi.

In particolare invito ad entrare nel "Monastero invisibile" i malati, gli anziani, i poveri, i semplici, coloro che sanno ottenere da Dio con maggior forza ciò che chiedono… Invito anche le famiglie e - perché no? - anche i giovani e i ragazzi, i preti, i diaconi e le suore… Nessuno si senta escluso o esonerato a pregare quotidianamente per il dono di sante - e se poi numerose sarà ancor meglio ... - vocazioni alla Chiesa di Tivoli!

Mentre dò a tutti il benvenuto o il ben ritrovato nel nostro "Monastero invisibile" vi ringrazio per il vostro servizio ecclesiale e, se posso, vi chiedo di pregare ogni giorno anche per me affinchè riesca a servirvi secondo il cuore di Dio!

Con la benedizione del Signore e tanta gratitudine per il dono della vostra preghiera, a tutti giunga un cordiale saluto

+ Mauro Parmeggiani

Vescovo di Tivoli

Mercoledì 07 Dicembre 2016 10:45

Nuovo sito "www.notiziediocesi.it"

Carissimi,

dopo varie richieste che mi sono giunte in questi anni, sono lieto di annunciarVi che è nata oggi una nuova voce per la comunità della Diocesi tiburtina!

E’ on line il quotidiano di informazione Notizie della Diocesi di Tivoli. Da qualche giorno, infatti, è attivo il sito su cui saranno veicolati i messaggi, i commenti, le interviste e le iniziative della Diocesi di Tivoli e che da oggi è in onda per tutti.

Lo strumento sarà utile per avvicinare e comunicare con tutti i fedeli.

Oggi giorno sempre più persone navigano su internet ed in rete cercano informazioni ed approfondimenti. Perciò è stato scelto il web come ulteriore strumento per raggiungere la Comunità diocesana.

Il nuovo sito è articolato in quattro sezioni: Notizie dalla Diocesi, Interviste e Riflessioni, La Voce del Vescovo ed Eventi. Il portale si affiancherà al sito istituzionale della diocesi, www.diocesitivoli.it, che resterà il punto di riferimento per le comunicazioni ufficiali.

Su Notizie della Diocesi ci sarà spazio anche per commentare fatti di attualità, per spunti di riflessione sulla Parola di Dio, per spiegare i momenti dell’anno liturgico, per contribuire a guidare la Comunità diocesana.

L’indirizzo del nuovo portale è www.notiziediocesi.it. Tutti potranno inviare segnalazioni di eventi ed informazioni a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Un altro segno concreto del dopo Visita Pastorale prende così il via per permettere a tutti di comunicare in maniera snella e veloce quanto c’è di bello nella nostra Chiesa.

A tutti chiedo di far conoscere questo strumento condividendo, se lo credete, la notizia della sua nascita e contribuendo a farlo crescere.

A tutti un cordiale saluto e preghiamo perché anche questo semplice strumento possa servire per far incontrare a tutti la gioia del Vangelo

+ Mauro Parmeggiani

Vescovo di Tivoli

Carissimi,

mentre invio a tutti i sacerdoti e fedeli della Diocesi la Nota pastorale sull'Iniziazione cristiana nella Diocesi di Tivoli Cristiani non si nasce ma si diventa, sono fin d'ora ad invitare tutto il popolo di Dio alla sua presentazione e consegna ufficiale che avrà luogo presso il Santuario di N.S. di Fatima in San Vittorino Romano nel pomeriggio di Domenica 11 settembre p.v., dalle ore 15,30 alle ore 18,00.

Sarà con noi per illustrarci lo spirito che ad essa è sotteso Don Giorgio Bezze, dell'Ufficio Catechistico della Diocesi di Padova, che i sacerdoti della Diocesi hanno già avuto modo di conoscere durante un anno intero che abbiamo dedicato alla riflessione in vista degli orientamenti raccolti e presentati nella Nota che, con fiducia, consegno alla nostra Chiesa diocesana.

In quel pomeriggio, dopo un momento di preghiera e la relazione di Don Bezze, ascolteremo anche il Direttore del nostro Ufficio catechistico, Don Gianluca Zelli che già ha preparato durante l'anno i nostri catechisti ad accogliere la Nota la quale ha l'unica ambizione di proporre un cammino cristiano serio a quanti vengono battezzati, cresimati e comunicati, coinvolgendo i loro genitori e tutta la comunità cristiana fin dal momento della richiesta del Battesimo. Un coinvolgimento che continuerà anche dopo la celebrazione del sacramenti dell'Iniziazione che non sono il termine della vita cristiana ma delle tappe significative per affrontare con la consolazione e la presenza vivificante della Grazia di Dio che ci viene comunicata attraverso i sacramenti della Chiesa, tutta la vita cristiana. Vita di gioia, di comunità, di relazioni fraterne, di misericordia continuamente ricevuta e donata. Al termine dell'Incontro dell'H settembre io stesso consegnerò ufficialmente la Nota pastorale sulla quale lavoreremo insieme, aiutati dall'Ufficio catechistico, per la sua attuazione nelle nostre comunità affinché nel giro di tre anni si giunga a regime.

Attendo dunque tutti i sacerdoti, i catechisti, le consacrate e i consacrati, i diaconi permanenti, i fedeli laici delle nostre comunità cristiane - in particolare i componenti dei Consigli pastorali parrocchiali - i genitori, gli insegnanti di religione e quanti a vario titolo sono impegnati nella trasmissione della fede e nell' opera educativa dei nostri fanciulli e ragazzi.

Come già è stato nelle singole Vicarie in occasione degli incontri tra parroci e catechisti, anche questo appuntamento sarà sicuramente un bel momento per dare il "La" all'anno pastorale che ci attende.

In attesa di incontrarvi numerosi all'incontro dell' Il settembre (che per i sacerdoti sostituisce il classico primo giorno della formazione permanente del Clero che quest' anno si limiterà soltanto alla mattina di giovedì 15 settembre), colgo l'occasione per porgere a tutti un cordiale saluto

+ Mauro Parmeggiani

Vescovo di Tivoli

FEED CHIESA CATTOLICA

Seguici su Facebook
Seguici su YouTube
Feed RSS

Questo sito utilizza cookies per migliorare le prestazioni di visualizzazione... To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information