News:
Giovedì 26 Febbraio 2015 09:45

Festival della Bibbia - Guidonia

Il festival della Bibbia 2015 attinge il tema dall’icona biblica di riferimento (Vangelo di Marco 10, 17-22) che il Vescovo Mauro ha consegnato alla Chiesa Diocesana e si sintonizza sulla riflessione riguardo la fede alle nuove generazioni.

San Giovanni Paolo II nella famosa notte di Tor Vergata ebbe a riportare il proverbio polacco: «Se vivi con i giovani, dovrai diventare anche tu giovane». Vogliamo cogliere in queste parole lo spirito che alimenterà il Festival.

Per poter parlare e stare con i giovani occorre essere Chiesa giovane, capace di un linguaggio giovane, portatrice di uno spirito giovane, una Chiesa «senza macchia e senza rughe», luminosa per volgere l’attenzione su di sé e creare stupore e ammirazione. E dove attingere il segreto della eterna giovinezza, l’elisir della bellezza se non nel contatto vivo con la Parola di Dio? La Chiesa che vogliamo proporre ai giovani deve e vuole essere una Chiesa aperta, che va dove vive l’uomo e il giovane di oggi, una Chiesa che sa farsi vicina e intessere relazioni di dialogo, di ascolto, di amicizia, di autentica prossimità, una Chiesa che emana gioia.

Giovedì 18 Settembre 2014 08:41

Lettera Pastorale

“Portatemi Dio gli voglio parlare”: è il testo di un graffito – chiaramente scritto da una mano giovanile – che qualche mese fa è apparso su alcuni muri di Tivoli.

Non so chi ne sia stato l’autore, né se il graffito sia realmente interpretabile come l’ho inteso io, ma esso ha ispirato il titolo di questa mia Lettera Pastorale – che avevo già in animo di scrivere – e che ora affido alla Chiesa Tiburtina, all’inizio di un nuovo anno pastorale, affinché sia letta nelle nostre comunità cristiane, sia oggetto di riflessione comune e soprattutto di impegno non tanto di studio astratto ma fattivo, creativo e concreto verso ciò che ritengo essere oggi tra le priorità pastorali essenziali alle quali la nostra Chiesa deve porre mano: trasmettere la fede alle giovani generazioni.

Carissimi,

vi consegno il Calendario delle attività diocesane e degli uffici di Curia per il prossimo Anno Pastorale 2014-2015 che, come ho annunciato durante la Veglia di Pentecoste, approfondendo alcuni punti del Piano Pastorale quadriennale “Per fede, Abramo”, si fermerà a riflettere innanzitutto sulla trasmissione della fede alle giovani generazioni. A tal proposito, nel prossimo mese di settembre, consegnerò alla Diocesi una Lettera Pastorale dove saranno offerte indicazioni per un cammino comune per trasmettere la fede ai e con i giovani che vivono sul nostro territorio.

Nella Lettera offrirò anche alcune proposte di iniziative che auspico vengano realizzate dalla pastorale scolastica, studentesca e giovanile e dalle aggregazioni laicali come, ad esempio, l’organizzazione di alcuni “incontri per ascoltare i giovani che non frequentano le nostre comunità”.

Nell’anno che sta per iniziare, visto il buon esito del Festival della Bibbia e del Mese della Parola - che ha fatto nascere vari gruppi di ascolto della Parola di Dio nelle nostre parrocchie - verranno riproposte tali esperienze. Gli oltre sessanta missionari della Parola che si sono preparati durante lo scorso anno saranno ancora disponibili per recarsi a tenere gruppi di ascolto della Parola di Dio nelle nostre comunità o animare il Mese della Parola che, come finalità primaria, ha quella di tenere vivo l’ascolto della Parola da cui nasce e si fortifica nei credenti l’adesione della fede a Colui che è il Verbo che si è fatto carne e vive in mezzo a noi.

Seguici su Facebook
Seguici su YouTube
Feed RSS