Attività Pastorale

Domenica 25 giugno, a Chieti, partecipa al XXIV Cammino Nazionale di Fraternità della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia sul tema: “Società e famiglia – Il ruolo e il contributo formativo delle Confraternite”.

Lunedì 26 giugno, alle ore 19,00, presso l’Oasi Francescana di Vicovaro, partecipa all’Incontro elettivo dell’Unione Cattolica Imprenditori e Dirigenti (UCID) di Tivoli.

Mercoledì 28 giugno, alle ore 19,00, presso la Parrocchia di Cristo Re in Marcellina incontra i diaconi permanenti della Diocesi.

Giovedì 29 giugno, in mattinata, in Piazza Campitelli e nella chiesa di San Pietro alla Carità (Tivoli), partecipa all’incontro di tutti i ragazzi e ragazze dei GREST parrocchiali e all’incontro dei giovani cresimati o cresimandi del 2017.

Venerdì 30 giugno, alle ore 20,00, presso la Parrocchia di San Giuseppe Artigiano in Villanova di Guidonia, incontra la Commissione Regionale di pastorale familiare del Lazio.

Sabato 1° luglio, alle ore 16,30, celebra la Santa Messa nella Parrocchia di Vallinfreda e guida la Processione con le reliquie del Beato Diego Oddi fino alla sua casa natale.

Domenica 2 luglio, alle ore 11,00, nella Parrocchia di Gerano, assiste alla Santa Messa nel 50° di sacerdozio del Parroco: Don Giovanni Censi;

alle ore 18,00, nella Parrocchia di Riofreddo amministra il sacramento della Cresima.

Lunedì 12 Giugno 2017 08:38

Giornata della Carità del Papa

Carissimi,

domenica 25 giugno 2017, in prossimità della Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, in tutte le Chiese che sono in Italia sarà celebrata la Giornata per la Carità del Papa.

In tutte le chiese, santuari, rettorie e cappellanie della Diocesi durante le Sante Messe del sabato 24 pomeriggio e del 25 giugno sarà raccolto il cosiddetto Obolo di San Pietro che sarà devoluto al Vescovo di Roma, il Papa, affinchè possa soccorrere le varie forme di povertà che attraversano la città dell’uomo.

All’indomani della Domenica di Pasqua, Papa Francesco diceva: “Saremo uomini e donne di risurrezione, uomini e donne di vita, se, in mezzo alle vicende che travagliano il mondo – ce ne sono tante oggi -, in mezzo alla mondanità che allontana da Dio, sapremo porre gesti di solidarietà, gesti di accoglienza, alimentare il desiderio universale della pace e l’aspirazione ad un ambiente libero dal degrado. Si tratta di segni comuni e umani, ma che, sostenuti e animati dalla fede nel Signore Risorto, acquistano un’efficacia ben superiore alle nostre capacità”.

Sono parole che interpretano e rafforzano l’impegno di condivisione che attraversa tutta la Chiesa, nel suo farsi prossima ad ogni uomo. In questa prospettiva assume un particolare significato l’Obolo di San Pietro, segno concreto della sollecitudine del Vescovo di Roma a fronte di molteplici forme di povertà. La fedeltà al Successore di Pietro si manifesta, infatti, anche nel sostegno economico alle attività del suo ministero di pastore della Chiesa universale.

Con questo spirito vi invito pertanto a prender parte attivamente e generosamente alla colletta per la Carità del Papa di cui beneficiano anche tanti nostri fedeli attraverso l’aiuto della Elemosineria Apostolica di Sua Santità.

Grato fin d’ora per quanto farete, invito tutti a consegnare le offerte o direttamente in Parrocchia o presso l’Ufficio Economato della Diocesi (Piazza S.Anna, 2 – 00019 Tivoli).

Nello stesso giorno e anche giovedì 29 giugno, Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, invito tutti a pregare e a far pregare per il nostro Papa Francesco e per il suo ministero.

Con viva cordialità

+ Mauro Parmeggiani

Vescovo di Tivoli

San Vittorino Romano, Santuario di Nostra Signora di Fatima, Sabato 3 giugno 2017

 

Giunti ormai al termine di un altro anno pastorale, ci troviamo insieme per invocare lo Spirito Santo affinché deponga e mantenga vivo nei nostri cuori il desiderio di avanzare verso una comunione che realizzi il prodigio della fraternità e dell’unità nella Chiesa.

Fraternità e unità che non possono essere soltanto opera nostra, che non si possono realizzare perseguendo un ideale umano di perfezione e uniformità che mai raggiungeremo, ma soltanto aprendoci all’azione creatrice dello Spirito Santo: la fantasia di Dio che ci rigenera nonostante noi, i nostri peccati e fragilità.

Tivoli, Basilica Cattedrale di San Lorenzo Martire, Domenica 7 maggio 2017

 

Signor Sindaco, illustri autorità, carissimi fratelli e sorelle!

Anche oggi “Ella è tornata a casa tra i figli suoi”. L’Icona della Vergine di Quintiliolo a noi tanto cara è tornata nella nostra Cattedrale così come vuole una antica tradizione nata dal desiderio dei nostri avi – soprattutto contadini – che desideravano avere accanto a sé l’Icona di Maria da maggio a inizio agosto là dove maggiormente si andava nei campi affinché vegliasse sul loro lavoro, sul loro custodire e vivere della terra, sul buon esito del raccolto che si sperava abbondante per poter vivere meglio. Da lì, come sicuramente saprete, è nato il titolo della Madonna di Quintiliolo che è quello di Vergine dell’Abbondanza!

Carissimi,

domenica 7 maggio p.v., IV Domenica di Pasqua – detta del Buon Pastore -, con tutta la Chiesa celebreremo la 54? GIORNATA MONDIALE DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI che, nella nostra Diocesi, coinciderà anche con la GIORNATA PER IL SEMINARIO.

Papa Francesco ha già indirizzato, il 27 novembre scorso, un Messaggio per la Giornata Mondiale dal titolo “Sospinti dallo Spirito per la missione”. In esso egli invita tutti ad “implorare dall’alto nuove vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata” poiché “Il popolo di Dio ha bisogno di essere guidato da pastori che spendono la loro vita al servizio del Vangelo”.

Facendo mio il suo appello anche io, pertanto, chiedo alle comunità parrocchiali, alle associazioni e ai numerosi gruppi di preghiera presenti nella Chiesa - contro la tentazione dello scoraggiamento che potrebbe derivare da un numero esiguo di vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata -: “continuate a pregare il Signore perché mandi operai nella sua messe e ci dia sacerdoti innamorati del Vangelo, capaci di farsi prossimi con i fratelli ed essere, così, segno vivo dell’amore misericordioso di Dio”.

Per grazia di Dio, nella nostra Chiesa Tiburtina, da alcuni anni non mancano i giovani che – originari delle nostre terre - si stanno preparando al sacerdozio:

sei lo stanno facendo presso il Pontificio Seminario Regionale di Anagni,

uno presso il Collegio Redemptoris Mater di Roma.

Altri giovani sono in cammino di discernimento e, sono sicuro, che nelle loro comunità parrocchiali o aggregazioni laicali stanno domandandosi, aiutati da buoni accompagnatori spirituali, come porsi al servizio totale di Dio e del prossimo per la via del sacerdozio o della vita consacrata.

In occasione della prossima Giornata Mondiale di preghiera per le Vocazioni invito pertanto tutti a pregare personalmente e comunitariamente per il dono delle vocazioni di speciale consacrazione nella Chiesa ed in particolare nella nostra Chiesa Tiburtina.

Che la nostra preghiera sia fiduciosa poiché Dio supera sempre le nostre aspettative e ci sorprende con la sua generosità. In ginocchio, imploriamo tutti in quel giorno il dono dello Spirito Santo, e quotidianamente alimentiamo la vita cristiana con l’ascolto della Parola di Dio, la relazione personale con il Signore nell’adorazione eucaristica, “luogo” privilegiato di incontro con Dio e lì chiediamo il dono delle vocazioni sacerdotali e di vita consacrata.

Ai sacerdoti, in particolare, chiedo di mostrare quanto siano felici nell’aver detto sì al Signore che li ha scelti con tanto amore, non per compiere una serie di doveri, ma per uscire – come ha detto il Papa – con rinnovato entusiasmo missionario dai “sacri recinti del tempio, per permettere alla tenerezza di Dio di straripare a favore degli uomini (cfr Omelia alla Santa Messa del Crisma, 24 marzo 2016). “La Chiesa – ricorda Papa Francesco – ha bisogno di sacerdoti così: fiduciosi e sereni per aver scoperto il vero tesoro, ansiosi di andare a farlo conoscere con gioia a tutti! (cfr Mt 13,44)”.

Ai giovani rivolgo l’invito a guardare sempre alla attuale figura di Gesù che mai vien meno alle sue promesse, che non manca mai di parola, nel quale si può riporre tutta la nostra fiducia. A tutti i giovani chiedo con il Papa di lasciarsi interrogare dalle parole e dai gesti di Gesù e, infine, di sognare, grazie a Lui, una vita pienamente umana, lieta di spendersi nell’amore.

Nello stesso tempo ricordo ai Parroci, Rettori di Santuari e Chiese, Cappellani, ecc. che il 7 maggio p.v., celebrandosi in Diocesi anche la Giornata diocesana per il Seminario, le offerte delle Sante Messe dovranno essere tutte devolute obbligatoriamente (cfr Can. 1266 del C.I.C.) alla Curia Vescovile “Per i nostri seminaristi”.

Grato per la generosa risposta all’invito alla preghiera e alla colletta che sono sicuro perverrà da parte di ogni comunità di fedeli che si riunisce nelle chiese e negli oratori della Diocesi, colgo l’occasione per porgere a tutti un cordiale saluto invocando la benedizione del Signore

+ Mauro Parmeggiani

                                                                               Vescovo di Tivoli   

Tivoli, Basilica Cattedrale di San Lorenzo Martire, Domenica 16 aprile 2017

 

Carissimi fratelli e sorelle, Buona Pasqua!

Con tutta la Chiesa oggi celebriamo la vittoria di Cristo sul peccato e sulla morte: il nucleo essenziale, centrale della nostra fede!

Da questa notte, dopo aver contemplato la croce nel Venerdì Santo, e aver vissuto ieri il silenzio del Sabato Santo, noi celebriamo come la sconfitta della croce e del sepolcro sigillato non sono state le ultime parole proferite da Dio su Gesù. No, Gesù è risorto e attraverso Lui il Padre parla a noi.

Domenica 16 Aprile 2017 12:10

Omelia alla Veglia Pasquale 2017

Tivoli, Basilica Cattedrale di San Lorenzo Martire, Sabato 15 aprile 2017

 

Carissimi fratelli e sorelle,

siamo giunti al culmine dell’anno liturgico, nella notte più importante di ogni altra notte, la notte della Veglia Pasquale!

Sono con noi i Catecumeni Larry e Rita che con i loro figli Provaider e Treasure riceveranno il battesimo; Luca che come Larry e Rita oltre al battesimo riceverà tutti i sacramenti dell’Iniziazione cristiana: Cresima ed Eucaristia; i sacramenti che ci comunicano la grazia della Pasqua. Sono con noi altri due fratelli in Cristo che riceveranno la Cresima a compimento del cammino di Iniziazione Cristiana.

Tivoli, Parrocchia di San Vincenzo in Sant’Andrea, Venerdì 14 aprile 2017

 

Signor Sindaco, illustri autorità, sacerdoti, fratelli e sorelle!

Siamo giunti al termine della processione del Cristo Morto.

Abbiamo portato tra le nostre strade l’immagine di Gesù, del Figlio di Dio che obbediente al Padre si è consegnato agli uomini, ha accettato la morte di croce, per rendere partecipi tutti gli uomini e le donne di ogni tempo dell’amore che c’è tra il Padre e il Figlio, tra il Figlio e il Padre, un amore che è sempre vivo, che non può morire perché Dio non muore e che è il nucleo dell’Eucaristia che i cristiani celebrano ogni domenica. Dell’Eucaristia che fa la comunità e ricostruisce anche rapporti nuovi, più belli e duraturi di accoglienza, perdono, ascolto, offerta, condivisione, missione, gioia tra noi e di tolleranza verso tutti.

Sabato 15 Aprile 2017 11:32

Omelia del Venerdì Santo

Tivoli, Basilica Cattedrale di San Lorenzo Martire, Venerdì 14 aprile 2017

 

“Volgeranno lo sguardo a Colui che hanno trafitto” (Gv 19,37).

Carissimi fratelli e sorelle, tra poco sarà introdotta nella nostra assemblea la croce del Signore che – progressivamente svelata – sarà messa davanti al nostro sguardo.

Questo svelare la croce progressivamente, questo introdurla ai nostri sguardi in maniera progressiva sta a ricordarci come è impossibile giungere a comprendere in una volta sola il mistero della Passione e Morte di Gesù che alla luce della Pasqua celebriamo in questo secondo giorno del Triduo Pasquale.

Pagina 1 di 33

FEED CHIESA CATTOLICA

Seguici su Facebook
Seguici su YouTube
Feed RSS

Questo sito utilizza cookies per migliorare le prestazioni di visualizzazione... To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information