Stampa questa pagina
Mercoledì, 08 Febbraio 2017 10:14

Monastero Invisibile 2017

Quando si parla di un "Monastero" si ha abbastanza chiara l'idea che esso sia un "luogo" ove anime consacrate vivono insieme per cercare Dio e per innalzare ogni giorno a Lui le loro mani e i loro cuori per pregare per sé e per il mondo.

Spesso, purtroppo, dimentichiamo però che tutti - Vescovi, preti, suore, fedeli laici -, grazie al battesimo, siamo consacrati!

Sì siamo stati riempiti dallo Spirito Santo, dono del Risorto, per vivere per Dio e con Dio al fine di illuminare il mondo con la nostra preghiera e la nostra testimonianza di vita. Siamo stati posti nella possibilità di rel azionarci con il Padre attraverso la preghiera che può assumere varie forme: ringraziamento, richiesta, lode, supplica, lamento... che può essere spontanea o seguire le forme tradizionali proposte dalla Chiesa (Rosario, Liturgia delle Ore, Via Crucis, Coroncina della Divina Misericordia, ecc.) affinché rimaniamo sempre uniti con Colui che ci ha donato la vita e chiama tutti a viverla per Lui, con Lui e in Lui.

Nel consegnarvi queste schede mensili preparate dall'Ufficio diocesano per la pastorale vocazionale, e che sono scaricabili anche dal sito della Diocesi di Tivoli, invito tutti ad unirvi in un "Monastero invisibile".

Un Monastero non fatto di mura o posto in un luogo ben preciso ma fatto di tante anime battezzate che quotidianamente, nella nostra Diocesi, si assumano l'impegno della preghiera.

A questo "Monastero invisibile" consegno una priorità nella preghiera che è fondamentale e necessaria oggi più che mai per la vita della Chiesa e per il mondo: pregare per le vocazioni! Vocazione: una parola un po' fuori uso che dice chiamata da parte di Dio a vivere la vita secondo quanto la Sua volontà ispira al nostro cuore.

Le dodici schede che vi sono proposte - una al mese - sono dunque semplici proposte di preghiera, in particolare quella antica e sempre bella del Santo Rosario - affinchè nella nostra Chiesa Tiburtina tutti scoprano la loro vocazione particolare e sappiano rispondere ogni giorno con generosità al Signore che chiama a seguirlo per una determinata via per vivere nella gioia, nella libertà più vera e piena: quella che si raggiunge soltanto quando ci si dona totalmente al perfettamente libero, a Colui che è amore allo stato puro, a Colui che con il dono dello Spirito ci ha resi suoi figli e sempre ci guida e accompagna.

Ringrazio fin d'ora quanti aderiranno a questa preghiera continua nel "Monastero invisibile" della nostra Diocesi pregando affinché ciascuno scopra o riscopra la propria vocazione battesimale, quella all' amore, al sacerdozio, al diaconato permanente, alla vita consacrata negli Istituti religiosi o vivendo nel secolo, alla famiglia cristiana, alla vita missionaria, al servizio totale al prossimo, alla verginità consacrata a servizio del Vescovo nella Chiesa diocesana... e sappia rispondere ad essa con generosità e dedizione totale.

Chiedo anche che nel nostro "Monastero invisibile" si preghi perché non manchino mai nella nostra Chiesa figure belle di accompagnatori o accompagnatrici spirituali che sappiano aiutare, specialmente i giovani, a fare discernimento sulla loro vita, a comprendere a cosa Dio li chiami e, senza sostituirsi a loro, li aiutino a dire "Eccomi" al Signore che per tutti ha un progetto per giungere alla felicità vera e piena.

Affido queste schede a tutti i fedeli della Diocesi.

In particolare invito ad entrare nel "Monastero invisibile" i malati, gli anziani, i poveri, i semplici, coloro che sanno ottenere da Dio con maggior forza ciò che chiedono… Invito anche le famiglie e - perché no? - anche i giovani e i ragazzi, i preti, i diaconi e le suore… Nessuno si senta escluso o esonerato a pregare quotidianamente per il dono di sante - e se poi numerose sarà ancor meglio ... - vocazioni alla Chiesa di Tivoli!

Mentre dò a tutti il benvenuto o il ben ritrovato nel nostro "Monastero invisibile" vi ringrazio per il vostro servizio ecclesiale e, se posso, vi chiedo di pregare ogni giorno anche per me affinchè riesca a servirvi secondo il cuore di Dio!

Con la benedizione del Signore e tanta gratitudine per il dono della vostra preghiera, a tutti giunga un cordiale saluto

+ Mauro Parmeggiani

Vescovo di Tivoli